Mafia, condannato per detenzione di armi

PALERMO. Il gup di Palermo Vittorio Anania ha condannato a 3 anni di carcere Giuseppe Frusteri, 36 anni, per detenzione illegale di armi da guerra. Il reato è stato considerato aggravato dall'agevolazione di Cosa nostra. Il giudice, che ha deciso col rito abbreviato, ha accolto le richieste dei pm Francesca Mazzocco e Roberta Buzzolani. Frusteri fu arrestato a margine dell'operazione Paesan Blues, che il 10 marzo scorso portò in carcere 22 presunti esponenti
alla cosca di Santa Maria di Gesù. Durante una perquisizione a casa sua, effettuata perché Frusteri era vicino di casa del boss Giuseppe Lo Bocchiaro, furono trovate due pistole calibro 38 Smith&Wesson.

© Riproduzione riservata

* Campi obbligatori

Immagine non superiore a 5Mb (Formati permessi: JPG, JPEG, PNG)
Video non superiore a 10Mb (Formati permessi: MP4, MOV, M4V)

I più cliccati