Rossi: "Dobbiamo essere più "disperati" del Bari

Il tecnico del Palermo è intervenuto alla vigilia della trasferta in Puglia. "Temo il fatto che loro non hanno nulla da perdere". Recuperato Migliaccio, out Pinilla

PALERMO. «Dobbiamo essere più “disperati” del Bari». È questa la ricetta che detta Delio Rossi alla vigilia dell’ultima partita del 2010 rosanero. Una partita dalle mille insidie, perché si dovrà giocare in casa dell’ultima in classifica. «Al di là del fatto che il Bari sia ultimo in classifica, per noi questa è una gara fondamentale, perché è il match che chiude un anno importante. Abbiamo tutto da perdere. Mi preoccupa il fatto che la squadra di Ventura non ha nulla da perdere e i giocatori avranno la testa libera. Ecco perché noi dobbiamo essere più “disperati” di loro, che hanno bisogno di risalire la china». Aspetta questa partita il tecnico rosanero, intervenuto oggi in conferenza stampa a Boccadifalco, per dare un voto al 2010 dei rosanero, «perché aspetto ancora l’incontro di domani. Poi a bocce ferme sarà il momento di fare un bilancio». Se per ora, dunque, l’allenatore di Rimini preferisce non dare i voti alla sua squadra, Rossi sa già, invece, cosa augurarsi per il 2011 alle porte. «Mi auguro che per il nuovo anno sia ancora più forte il feeling tra tifosi e squadra, che già è molto buono. Vedi, ad esempio, i cori di incoraggiamento per Pastore dopo la gara col Parma, invece di fischiarlo». E proprio a proposito di Pastore, il tecnico manda messaggi di incoraggiamento al Flaco, in vista di un suo rilancio domani al San Nicola, dove il talento argentino ha anche dei bei ricordi per aver segnato in questo stadio il suo primo gol in Serie A. «Pastore? Ci sta nell’arco di un’annata un periodo un po’ meno brillante. Quando è così, bisogna giocare più semplice e magari lui si è intestardito a cercare giocate difficili. Però sono sicuro che se domani lo faccio giocare, farà una grande prestazione. L’ho visto molto motivato in settimana». Per la sfida ai biancorossi, il tecnico recupera Migliaccio. Il centrocampista napoletano partirà dal primo minuto con Nocerino e Bacinovic. Dall’altro lato, però, Rossi non può gioire perché è costretto a perdere nuovamente Pinilla. Il fatto toglie ogni dubbio sul fatto che domani a Bari scenderà ancora una volta in campo il trio fantasia formato da Pastore, Ilicic e Miccoli.
 

© Riproduzione riservata

* Campi obbligatori

Immagine non superiore a 5Mb (Formati permessi: JPG, JPEG, PNG)
Video non superiore a 10Mb (Formati permessi: MP4, MOV, M4V)

I più cliccati