Montezemolo: nel 2011 Massa tornerà ad alti livelli

Le pagelle del presidente della Ferrari. Ad Alonso 9 e mezzo, a Felipe 7 meno

ROMA. "Massa? Quest'anno, a metà stagione, era un po' stufo, voleva stare di più a casa, ha fatto guidare il fratello, ma ha promesso che il prossimo anno guida lui. Quindi, il fratello non è Felipe. A Felipe devo dare un 7 meno". In una intervista a Sky il presidente della Ferrari, Luca di Montezemolo, dà i voti ai suoi piloti, alla  scuderia di Maranello e al Circus al termine di un Mondiale. A proposito di fratelli: un giudizio anche sul fratello di Schumacher, quello che ha guidato quest'anno la Mercedes?
"Credo che quello non meriti la sufficienza perché, onestamente, credo che tutti ci saremmo aspettati, da uno che porta il nome Schumacher, almeno qualche podio o, anche, maggiori risultati in termini del compagno di squadra. Credo cheper lui, e per la Mercedes, non sia stato un anno da sufficienza".
Montezemolo giudica poi il Mondiale della Ferrari e dell'altro pilota in Rosso Fernando Alonso. "Che voto dà al 2010 della Ferrari? Io gli devo dare un 8 meno, nel senso che,
quando non si vince, non si può pretendere il massimo dei voti. Però, è stato un anno eccezionale in termini di impegno e determinazione. Quindi, togliamo il meno e gli diamo un bell'8 pieno , perché se lo sono meritati". A questa prima stagione di Alonso? "Gli do un 9 e mezzo, nel senso che, anche lui, purtroppo, non ha vinto. Però, ha fatto una stagione eccezionale, sia sotto l'aspetto dei risultati, che sotto l'aspetto caratteriale e del rapporto con la squadra".
Il presidente della Ferrari infine dà un voto al 2010 della Formula 1 del dopo Mosley? "Mi sembra che meriti un 8 per la serenità. Devo dire che il lavoro che è stato fatto sulla Fota é servito a mettere molto più insieme le squadre. Anche l'arrivo di Todt, non è stato un arrivo dall'impatto negativo. Quindi, credo che la situazione si è molto rasserenata, anche
per cercare di condividere ed affrontare insieme le sfide del futuro, perché la Formula 1 deve prendere delle decisioni importanti per il futuro". Per il 2011, da che punto riparte la Ferrari? "Diciamo che noi quest'anno abbiamo avuto una straordinaria affidabilità e siamo stati la seconda migliore automobile. Riparte - chiude Montezemolo - dall'obiettivo di essere la migliore, perché per vincere bisogna essere la migliore. Però, con molta determinazione, molta volontà, anche se abbiamo combattuto, insieme alla Red Bull, fino all'ultima gara. Quindi, non abbiamo iniziato molto presto lo sviluppo della nuova vettura, ma stanno lavorando molto bene". 

© Riproduzione riservata

* Campi obbligatori

Immagine non superiore a 5Mb (Formati permessi: JPG, JPEG, PNG)
Video non superiore a 10Mb (Formati permessi: MP4, MOV, M4V)

I più cliccati