Agrigento, dà fuoco al materasso dopo un litigio con la moglie: muore soffocato

Il cadavere carbonizzato di Rodolfo Pagani, 63 anni, è strato trovato in casa. Secondo le prime ricostruzioni dopo la lite, si sarebbe chiuso in stanza appiccando l'incendio

AGRIGENTO. Una lite con la moglie sfociata in tragedia. E' questa l'ipotesi privilegiata dagli investigatori per spiegare la morte di un uomo di 63 anni, Rodolfo Pagano, il cui cadavere carbonizzato è stato trovato all'interno dell'appartamento della coppia, nel quartiere periferico Monserrato di Agrigento. L'abitazione é al primo piano di una palazzina con cinque elevazioni.
Secondo una prima ricostruzione della polizia, l'uomo avrebbe avuto un violento alterco con la moglie, colpendola e facendola finire al pronto soccorso dell'ospedale San Giovanni di Dio. Dopo la sfuriata, Pagano si sarebbe rinchiuso nella camera da letto appiccando il fuoco al materasso. L'uomo sarebbe deceduto a causa di una intossicazione da fumo. La polizia sta sentendo i due figli della vittima e la moglie che si trova ancora in ospedale.



© Riproduzione riservata

* Campi obbligatori

Immagine non superiore a 5Mb (Formati permessi: JPG, JPEG, PNG)
Video non superiore a 10Mb (Formati permessi: MP4, MOV, M4V)

I più cliccati