Palermo, aumentano le discariche abusive

La denuncia del direttore dell'Amia, Nicola Gervasi: "Sono passate da 70 a 90 e si riformano in continuazione". Situazione peggiorata nonostante i controlli intensificati

PALERMO. Una "guerra" difficile quella che combattono l'amministrazione, la polizia municipale e l'Amia, assieme alle forze dell'ordine, contro le discariche abusive. Si intensificano i progetti e piani straordinari, monitoraggi e azioni di repressione, ma i cumuli di rifiuti abbandonati non si esauriscono, piuttosto aumentano. A dare la cattiva notizia è Nicola Gervasi, direttore dell'Amia, ai microfoni di Ditelo a Rgs. "Da agosto a novembre abbiamo individuato altre venti discariche rispetto alle 70 centise in origine, ora siamo circa a novanta discariche che si riformano in continuazione". Il periodo è lo stesso nel quale carabinieri, polizia e guardia di finanza hanno intensificato, al pari dei vigili urbani, le investigazioni e i controlli nei confronti di chi va a scaricare per strada rifiuti ingombranti. Il pezzo completo, a firma di Aurora Pullara, nell'edizione cartacea del Giornale di Sicilia in edicola oggi, 12 dicembre 2010

© Riproduzione riservata

* Campi obbligatori

Immagine non superiore a 5Mb (Formati permessi: JPG, JPEG, PNG)
Video non superiore a 10Mb (Formati permessi: MP4, MOV, M4V)

I più cliccati