Palermo, nuovi contenitori per il progetto "raccolta di prossimità"

Sarà indetta una gara per coprire un'area sperimentale di 50mila abitanti. Il ministero dell'Ambiente e la Regione stanno mettendo a punto un nuovo pianoo per la raccolta "porta a porta"

PALERMO. L'Amia ha dichiarato che sarà indetta una gara per l'acquisto di contenitori per il progetto "raccolta di prossimità" in un'area sperimentale di 50mila abitanti. L'obiettivo è quello di raggiungere una percentuale del 60%.
Successivamente la "raccolta di prossimità" sarà estesa a tutta la città «mentre il ministero dell'Ambiente e la Regione siciliana - si legge in una nota - stanno mettendo a punto un nuovo progetto di raccolta "porta a porta" che nel 2011 coinvolgerà altri 130 mila abitanti. L'obiettivo della gestione commissariale è raggiungere il 35% in due anni in tutta la città».
In arrivo a scaglioni anche 1.000 nuovi cassonetti: 80 entro Natale, 160 a gennaio, 260 a febbraio e il resto nei mesi successivi. È stata inoltre indetta una gara per l'acquisto di ulteriori 3 mila cassonetti.
«Con un primo stanziamento di 150 mila euro - dice il vicesindaco Caronia - sarà bandita una gara per installare impianti di videosorveglianza contro le discariche abusive». Altri 2 milioni di euro saranno inseriti nel bilancio 2011 del Comune per dotare di telecamere tutti i 90 siti finora censiti da Amia.

© Riproduzione riservata

* Campi obbligatori

Immagine non superiore a 5Mb (Formati permessi: JPG, JPEG, PNG)
Video non superiore a 10Mb (Formati permessi: MP4, MOV, M4V)

I più cliccati