Gli incivili nelle isole pedonali a Palermo

Da sempre sono uno dei più entusiasti fruitori e sostenitori delle isole pedonali del week-end e ogni volta che posso porto i miei bambini in giro a scorrazzare con bici e monopattini per le strade della nostra città: per loro è un bel divertimento e per me e mia moglie dovrebbe essere un momento di relax... dico "dovrebbe" perché, puntualmente, purtroppo mi scontro con la maleducazione e l'inciviltà dei miei concittadini che, in barba ad ogni più elementare regola di convivenza, continuano ad invadere le zone pedonali con moto e auto, incuranti dei bimbi per strada. Non solo: se provo a sottolineare che stanno violando una zona pedonale, in genere mi prendo qualche insulto e mi è anche capitato di rischiare le botte.
Il tutto avviene nell'assenza di alcun serio controllo. Ancora: mi è capitato anche di sentirmi rispondere "ma perché, chi mi dice che è zona pedonale? Non è segnalato..." che, faccia tosta a parte, è purtroppo vero in alcune traverse che intersecano l'area pedonale.
Ho più volte segnalato ai vigili in servizio quanto sopra, mi hanno rassicurato che avrebbero inserito la segnalazione nei loro rapporti ma evidentemente non è servito a nulla. Quello che voglio dire è che i cittadini accolgono con favore le iniziative volte a fruire della città, ma che se queste non vengono organizzate per bene e nella totale sicurezza e con i controlli dovuti, non solo sono inutili, ma rischiano di essere pericolose, per chi circola e per chi cerca di rivendicare i propri diritti.
Primo Valvo, Palermo

© Riproduzione riservata

* Campi obbligatori

Immagine non superiore a 5Mb (Formati permessi: JPG, JPEG, PNG)
Video non superiore a 10Mb (Formati permessi: MP4, MOV, M4V)

I più cliccati