I dipendenti del Ciapi occupano la sede di Palermo

PALERMO. I lavoratori del Centro interaziendale addestramento professionale (Ciapi) hanno occupato la sede di Palermo per "la mancata applicazione - si legge in una nota - del contratto di lavoro ormai scaduto da undici anni. Siamo stanchi dei continui impegni presi ma mai mantenuti dalla giunta di governo e dal presidente della Regione".
A sostenere i lavoratori del Ciapi ci sono i sindacati Cgil, Cisl e Cobas Codir che denunciano "il grave stato dal punto di vista amministrativo e organizzativo in cui versa il centro che sarà ulteriormente aggravato dai tagli previsti dalla manovra finanziaria predisposta dall'assessore all'Economia. In questi anni il Ciapi è stato utilizzato come macchina per la creazione di consenso politico e di utilizzo di risorse economiche pubbliche, per fini di dubbia utilità sociale e per consigli di amministrazione e comitati che spesso non hanno ragione di esistere".

© Riproduzione riservata

* Campi obbligatori

Immagine non superiore a 5Mb (Formati permessi: JPG, JPEG, PNG)
Video non superiore a 10Mb (Formati permessi: MP4, MOV, M4V)

I più cliccati