Inter a Brema ma con la testa a Dubai

I nerazzurri già qualificati pensano già al mondiale per club. Questa sera mancheranno Lucio, Sneijder e Milito. Ma il presidente Moratti ordina: “Niente brutte figure”

Con la qualificazione agli ottavi di finale già ottenuta, l’Inter questa sera giocherà a Brema con il solo obiettivo di evitare il secondo posto nel girone, e quindi avere un sorteggio più comodo.
Ma l’attenzione degli uomini di Benitez è rivolta al Mondiale per Club in programma la settimana prossima a Dubai. E le scelte del tecnico spagnolo sono mirate in tal senso. Sono rimasti a casa a scopo precauzionale il difensore Lucio, il centrocampista Sneijder, deluso per non essere stato inserito tra i tre candidati al pallone d’oro, e infine il bomber Diego Milito ancora non al meglio, ma pronto per Dubai.
In difesa spazio al il giovane diciottenne Felice Natalino, che ha esordito in campionato venerdì contro la Lazio, e per Santon, che nell’ultimo periodo si è un poco smarrito. A centrocampo dovrebbero giocare Zanetti e Motta. In avanti si rivedrà Samuel Eto’o assente nelle ultime due gare di campionato per squalifica.
Il presidente Massimo Moratti ha chiesto ai suoi massimo impegno e di evitare di fare brutte figure.
L’Inter si gioca il primo posto con gli inglesi del Tottenham che sarà ospite degli olandesi del Twente. Sia i nerazzurri che i londinesi hanno gli stessi punti, ma il Tottenham in caso di vittoria in terra olandese chiuderà il girone al primo posto, avendo fatto meglio di Zanetti e compagni negli scontri diretti.

© Riproduzione riservata

* Campi obbligatori

Immagine non superiore a 5Mb (Formati permessi: JPG, JPEG, PNG)
Video non superiore a 10Mb (Formati permessi: MP4, MOV, M4V)

I più cliccati