Riggio: "Martedì l'annuncio dei lavori per l'antenna wind shear a Isola"

Il presidente dell'Enac: "L'apparato sarà realizzato nella caserma demaniale, unico luogo idoneo. Non c'è nessun rischio per la salute". Proteste nella piccola cittadina

PALERMO. "L'apparato meteo di controllo del wind-shear (il vento di ricaduta tipico dell'aeroporto di Palermo) sarà realizzato come previsto nella caserma demaniale di Isola delle Femmine, concessa cinque anni fa, e unico luogo idoneo. Martedì il direttore generale di Enav comunicherà l'inizio dei lavori". Lo dice il presidente dell'Enac, Vito Riggio, ribadendo che l'antenna radar sarà installata a Isola, dove oggi un gruppo di manifestanti è sceso di nuovo in piazza per protestare contro il progetto dell'Enav per i presunti rischi sulla salute pubblica.    
Ieri la giunta di Raffaele Lombardo aveva deciso di stilare un documento per chiedere al ministero dei Trasporti di trovare un sito alternativo a quello di Isola delle Femmine.                
"Ribadisco l'assoluto rispetto costituzionale di manifestazione del pensiero - afferma Riggio - ma anche il dovere costituzionale di chi esercita funzioni pubbliche, a qualunque livello, di svolgerle con dignità, onore e serietà. In questo caso poiché sono del tutto irrealistiche le ipotesi di spostamento dell'apparato meteo, addirittura a mare, e inesistenti i rischi di ricaduta sulla salute pubblica, confermo che martedì l'Enav annuncerà l'inizio dei lavori nel luogo prescelto di Isola delle Femmine".

© Riproduzione riservata

* Campi obbligatori

Immagine non superiore a 5Mb (Formati permessi: JPG, JPEG, PNG)
Video non superiore a 10Mb (Formati permessi: MP4, MOV, M4V)

I più cliccati