Dalla Regione ecco 12 milioni per Unioni e consorzi siciliani

L'assessore alle Autonomie locali, Caterina Chinnici, che ha firmato il decreto: "Risorse per valorizzare l'associazionismo tra gli enti"

PALERMO. Dodici milioni di euro per le Unioni ed i consorzi siciliani. È la nuova disponibilità economica per il decreto firmato dall'assessore regionale alle Autonomie Locali e la Funzione Pubblica, Caterina Chinnici. Circa dieci milioni saranno distribuiti alle 57 unione dei comuni siciliani. Mentre il resto sarà spartito a 27 consorzi dell'isola. «L'attribuzione di queste risorse straordinarie ai Comuni va nella direzione di valorizzare tutte quelle forme di associazionismo tra le varie autonomie locali - spiega l'assessore Chinnici -  che possono servire a realizzare delle economie di scala all'interno dei bilanci degli enti. Tra l'altro, tutto questo avviene in un momento nel quale l'attuale situazione finanziaria della Regione ci obbliga ad adottare una politica di rigore e quindi opportunità come queste possono essere un'occasione che  gli enti locali non devono lasciarsi sfuggire».
Le due differenti graduatorie sono state redatte dagli uffici del dipartimento regionale delle Autonomie Locali, basandosi su un decreto redatto proprio dall'assessore Chinnici il 23 dicembre dello scorso anno. Le unioni dei comuni che beneficeranno del finanziamento sono 22 nella provincia di Palermo, 5 in provincia di Agrigento, 3 a Catania e Trapani, 4 a Siracusa, due a Caltanissetta, una ad Enna ed una a Ragusa. 
I consorzi, invece che riceveranno i contributi sono a Messina (16), Palermo (3), Catania ed Enna (2), ed uno nelle province di  Agrigento, Caltanissetta, Ragusa e Trapani.

© Riproduzione riservata

* Campi obbligatori

Immagine non superiore a 5Mb (Formati permessi: JPG, JPEG, PNG)
Video non superiore a 10Mb (Formati permessi: MP4, MOV, M4V)

I più cliccati