La Regione: "Trovare altra area per antenna wind-shear"

La giunta presieduta da Lombardo ha varato un documento con il quale chiede una diversa collocazione dello strumento. "Una risposta ai preoccupati cittadini di Isola delle Femmine, garantendo sempre la sicurezza dell'aeroporto"

PALERMO. La giunta presieduta da Raffaele Lombardo ha varato un documento con il quale chiede al ministero dei Trasporti di valutare l'opportunità di una diversa collocazione dell'antenna radar per il controllo del wind share, il fenomeno del vento di ricaduta che si verifica nell'aeroporto di Palermo, "per rispondere alle preoccupazioni dei cittadini di Isola delle Femmine e garantire, al tempo stesso, la sicurezza dell'aeroporto".   


Contro il progetto dell'Enav, sostenuto anche dall'Enac, si é espresso il comune di Isola delle Femmine, zona dove è prevista la collocazione dell'antenna, e la commissione nominata dalla Presidenza della Regione per la valutazione dei rischi, presieduta da Pino Apprendi (Pd).     La giunta ha assunto questa decisione dopo avere preso atto  dell'esito dell'incontro dei giorni scorsi con Enac, Enav e commissione. "Vogliamo che l'antenna si realizzi - ha detto il presidente della Regione, Raffaele Lombardo - nessuno giochi sull'equivoco in questa delicata materia, ma la vorremmo collocata altrove, in modo che la traiettoria non intersechi l'abitato di Isola".

© Riproduzione riservata

* Campi obbligatori

Immagine non superiore a 5Mb (Formati permessi: JPG, JPEG, PNG)
Video non superiore a 10Mb (Formati permessi: MP4, MOV, M4V)

I più cliccati