Gli spacciatori col libro contabile, blitz a Palermo

Fermata dalla polizia una banda che, secondo le accuse, spacciava eroina in città, in particolare nel quartiere della Zisa. otto le persone finite in cella, tre agli arresti domiciliari

PALERMO. La polizia ha scoperto e arrestato a Palermo una banda che spacciava eroina in città, in particolare nel quartiere della Zisa. Gli spacciatori tenevano un libro contabile, sequestrato dagli investigatori, in cui registravano guadagni e dosi smerciate. Complessivamente sono otto le persone finite in cella; tre agli arresti domiciliari, su ordine del gip di Palermo Fernando Sestito. Le indagini sono state coordinate dal pm Maurizio Bonaccorso e dall'aggiunto Maria Teresa Principato.
Tra i componenti della banda c'era una netta suddivisione di ruoli: l'organizzazione era composta da vedette, pusher, collettori. Le telecamere piazzate dagli investigatori nel rione Zisa hanno permesso di riprendere lo smercio. L'attività d'indagine ha consentito di documentare centinaia di episodi di spaccio di eroina. Il quartiere, per l'intensità del "commercio", sarebbe, secondo gli inquirenti, luogo di approvvigionamento al minuto dell'intera città. Nel corso dell'operazione, sono stati sequestrati diversi quantitativi di droga.

© Riproduzione riservata

* Campi obbligatori

Immagine non superiore a 5Mb (Formati permessi: JPG, JPEG, PNG)
Video non superiore a 10Mb (Formati permessi: MP4, MOV, M4V)

I più cliccati