Estorsioni nel Nisseno, gli arrestati

CALTANISSETTA. Questi i nomi degli arrestati nell'operazione antimafia "Redde Rationem" condotta dalla squadra mobile di Caltanissetta. Salvatore Curatolo, di 54 anni, Antonino Marcello Ferraro, di 52, Massimo Antonio Dall'Asta, di 44, Vincenzo Ferrara, di 42 anni, Giuseppe Onorato, di 63, tutti di Caltanissetta; Giuseppe Di Fazio, 55 anni, di Paternò; Francesco Lo Prete, 55 anni, originario di Catanzaro ma residente a Licata; Maurizio Siciliano, 32 anni, di Mazzarino; e i gelesi Massimo Carmelo Billizzi, di 35 anni, Carmelo Sultano, di 33, e Marcello Orazio Sultano, di 40 anni. Il provvedimento é stato notificato in carcere a Salvatore Curatolo, di 54 anni, Angelo Palermo, di 53, e Gaetano Termini, di 58, tutti di Caltanissetta; Massimo Carmelo Billizzi, 35 anni, di Gela; Angelo Di Bella, 56 anni, di Canicattì; Gianluca Gammino, 36 anni, di Gela; Giuseppe Giovanni Laurino, 53 anni, di Riesi, tutti detenuti per altra causa. L'accusa, a vario titolo, per questi 18 imputati, è di associazione mafiosa e di estorsione. I rimanenti arrestati, gli imprenditori Antonino Bracco, di 62 anni, Calogero Failla, di 48, Salvatore Rizza, di 78 anni, tutti di Caltanissetta, Antonio Graci, di 43 anni, di San Cataldo e un altro imprenditore ancora ricercato che gestivano le aziende ritenute di proprietà delle famiglie di "Cosa Nostra", devono rispondere di concorso esterno in associazione mafiosa.

© Riproduzione riservata

* Campi obbligatori

Immagine non superiore a 5Mb (Formati permessi: JPG, JPEG, PNG)
Video non superiore a 10Mb (Formati permessi: MP4, MOV, M4V)

I più cliccati