Palermo, Spallitta: si verifichi agibilità degli ipermercati

PALERMO. "A Palermo continua l'apertura di centri commerciali ed ipermercati destinati a stravolgere l'assetto economico e urbanistico della città, spesso inaugurati e aperti al pubblico ancor prima della realizzazione delle opere di urbanizzazione primaria (strade, parcheggi, impianti, verde), indispensabili per la loro agibilità". Lo dice Nadia Spallitta, capogruppo di Un'Altra storia e presidente della Commissione urbanistica del Comune di Palermo, che annuncia un'interrogazione per "acquisire, se esiste, il certificato di agibilità e per verificare la regolarità della procedura".
"Inoltre - spiega - chiederò una verifica in relazione alla realizzazione di grandi centri commerciali che, a mio avviso, non è conforme allo spirito della legge che impone al Comune di dotarsi di uno strumento urbanistico di programmazione generale del territorio, idoneo ad assicurare in modo trasparente certi criteri".
"Per la costruzione del centro commerciale Forum Palermo, situato in località Roccella-Brancaccio, ed insediato su un'area di circa 100 mila mq destinata inizialmente a verde agricolo, è stata approvata la relativa variante in assenza delle opere di urbanizzazione previste dalla convenzione ed in violazione delle norme". "Da un lato - conclude - non vengono assicurati quei servizi alla collettività, che in qualche modo hanno giustificato varianti urbanistiche e autorizzazioni, dall'altro non vengono pagati gli oneri di urbanizzazione in vista della creazione di opere che, invece, non sono state fatte nei termini. Non è chiaro come sia stata possibile l'apertura alla collettività e come se ne consenta il funzionamento senza una dichiarazione di fine lavori".

© Riproduzione riservata

* Campi obbligatori

Immagine non superiore a 5Mb (Formati permessi: JPG, JPEG, PNG)
Video non superiore a 10Mb (Formati permessi: MP4, MOV, M4V)

I più cliccati