Moratti: Benitez non è in discussione

Il presidente dell’Inter: “Adesso dobbiamo affrontare ogni partita con più decisione. L’allenatore? Lavora con tranquillità”

MILANO. "Dobbiamo affrontare ogni partita con più decisione in modo da fare punti per il campionato". Lo ha detto il presidente dell'Inter Massimo Moratti, a margine di una premiazione che si è tenuta ieri a Milano. Per il numero uno nerazzurro "Benitez è giusto che difenda il proprio lavoro, lui è una persona intelligente e si sa adattare alle situazioni, ed è una prova che deve continuare a dare per ottenere risultati. L'allenatore non lo mettevo in discussione prima, tantomeno oggi".
Il tecnico spagnolo continua a ripetere che la squadra è stata spremuta da Mourinho durante la scorsa stagione, ma per il presidente interista "questo è un concetto che ha detto tempo fa, ormai è inutile dirlo perché se no è un alibi per i giocatori". Benitez, comunque, può lavorare serenamente: "Penso che stia lavorando con tranquillità - ha detto Moratti -. Se i mondiali sono decisivi per il suo futuro? Noi non leghiamo gli obiettivi all'allenatore, puntiamo a far bene e poi vedremo di fare sempre di più. Il fatto di aver superato il turno di Champions ci ha dato tranquillità ". Infine, il patron nerazzurro ha smentito che ci siano stati contatti con Antonio Cassano.

© Riproduzione riservata

* Campi obbligatori

Immagine non superiore a 5Mb (Formati permessi: JPG, JPEG, PNG)
Video non superiore a 10Mb (Formati permessi: MP4, MOV, M4V)

I più cliccati