Palazzi al posto del verde, sigilli a 7 edifici a Siracusa

SIRACUSA. Sette palazzine alte sei piani realizzate in un'area destinata invece a verde pubblico, spazio attrezzati e parcheggi. Per questo motivo questa mattina i militari della Guardia di finanza hanno posto i sigilli ai sette fabbricati, ancora in costruzione, ad Augusta. Il provvedimento di sequestro preventivo è scattato nell'ambito di un'indagine su presunte irregolarità nelle concessioni edilizie ed è stato disposto dalla procura di Siracusa. Secondo gli investigatori gli edifici sottoposti a sequestro sarebbero stati costruiti in forza di concessioni non conformi agli standard urbanistici imposti al piano di lottizzazione "Conceria" in relazione agli spazi da destinare a verde pubblico, ad attrezzature di interesse comune, ad attrezzature sportive ed a parcheggi pubblici e privati. Nonostante il lotto interessato, di 5.800 metri quadrati, dovesse essere interamente destinato a  verde, attrezzature e parcheggi - rispetto all'intero piano di lottizzazione di circa 20 mila metri quadrati -, l'Ufficio tecnico comunale di Augusta avrebbe rilasciato concessioni per la completa edificazione.

© Riproduzione riservata

* Campi obbligatori

Immagine non superiore a 5Mb (Formati permessi: JPG, JPEG, PNG)
Video non superiore a 10Mb (Formati permessi: MP4, MOV, M4V)

I più cliccati