Sicilia, Società

Palermo, stato di agitazione in 16 scuole

La protesta degli studenti. “No alla decisione della Gelmini di finanziare con 240 milioni le paritarie”

PALERMO. Gli studenti di sedici istituti scolastici di Palermo sono in stato di agitazione. Dice Attilio Costa, rappresentante d'istituto del liceo artistico D. Almeyda e portavoce del coordinamento "Per una protesta libera": "Vogliamo sottolineare con forza la nostra contrarietà alla decisione del ministro Gelmini di finanziare con 240 milioni di euro le scuole paritarie, crediamo che in un momento di crisi in cui mancano fondi per l'edilizia scolastica e per i laboratori sia scellerato stanziare questo fondo destinato alle famiglie che iscriveranno i propri figli alle scuole paritarie".  
"Non vogliamo - continua Costa - che questa protesta sia utilizzata per fini politici da nessuno, siamo anche contrari alla decisione di molti docenti che in diversi istituti della città quest'anno, come forma di protesta, non effettueranno viaggi d'istruzione che per noi ragazzi sono una importante esperienza del cammino scolastico. La protesta dei docenti non deve intaccare i nostri diritti".   
Tutti gli istituti esporranno degli striscioni con un unico slogan: "No ai finanziamenti alle scuole private". Ecco l'elenco delle scuole in stato di agitazione: liceo scientifico Basile, liceo Socio-Psico-Pedagogico Finocchiaro Aprile, liceo artistico D. Almeyda, istituto magistrale R. Margherita, istituto Magistrale De Cosmi (succursale), Itc F. Crispi, I.t.c. Duca degli Abruzzi, Itc Pio La Torre, Itc F. Ferrara, Itg F. Parlatore, Itn G. Trabia, istituto superiore E.Majorana, istituto professionale G. Salvemini, istituto professionale Einaudi, istituto alberghiero P. Cascino, istituto alberghiero P. Piazza.

© Riproduzione riservata

* Campi obbligatori

Immagine non superiore a 5Mb (Formati permessi: JPG, JPEG, PNG)
Video non superiore a 10Mb (Formati permessi: MP4, MOV, M4V)

I più cliccati