Il Pd: "Noi con Lombardo, ma il governo cambi passo"

La direzione regionale del partito, riunita a Palermo, ha votato approvato la relazione del segretario Giuseppe Lupo (27 i voti favorevoli, 12 i contrari e 2 gli astenuti)

PALERMO. "Confermiamo le ragioni che ci hanno portato a sostenere questo governo tecnico, ma serve un cambio di passo per affrontare le emergenze economiche e sociali della Sicilia". E' uno dei passaggi della relazione del segretario siciliano del Pd, Giuseppe Lupo, approvato (27 i voti favorevoli, 12 i contrari e 2 astenuti) dalla direzione regionale che si è riunita a Palermo e che ha discusso, tra l'altro, il tema del sostegno al governo guidato da Raffaele Lombardo.    
"Auspichiamo una rapida conclusione delle indagini della magistratura - ha aggiunto Lupo - e vigileremo su quanto accade".    
Ieri Lombardo aveva convocato una conferenza stampa per fornire la sua versione sull'inchiesta della procura etnea che lo coinvolge. Il Pd, che inizialmente aveva convocato la direzione per ieri, l'aveva fatta slittare a oggi.
Nel documento approvato dalla direzione si legge, inoltre, che "il Pd considera inadeguato il disegno di legge sulla finanziaria, in particolare per quel che riguarda i tagli agli enti locali, la tutela dei lavoratori precari, la formazione professionale e lo sviluppo produttivo".    
"Il Pd - si legge ancora - ritiene opportune le iniziative di confronto e consultazione che saranno decise, nel rispetto dello statuto, dalle strutture territoriali del partito".    
La direzione ha inoltre deciso di convocare entro gennaio l'assemblea regionale del partito per valutare l'evolversi della situazione politica regionale e nazionale.



© Riproduzione riservata

* Campi obbligatori

Immagine non superiore a 5Mb (Formati permessi: JPG, JPEG, PNG)
Video non superiore a 10Mb (Formati permessi: MP4, MOV, M4V)

I più cliccati