A Castelvetrano recitano i cavalli

Debutta anche in Sicilia il primo esperimento di teatro equestre italiano. Il regista, Giuseppe Cimarosa, è stato da sempre amante di questi animali

TRAPANI. "Equus, il sogno del centauro", del giovane regista castelvetranese Giuseppe Cimarosa, sbarca in Sicilia. Lo spettacolo, che rappresenta il primo esperimento di teatro equestre ad essere stato messo in scena in Italia, ha già debuttato con successo a Roma.
Adesso la volontà di portare in tournèè questo spettacolo equestre, con 32 artisti e 13 cavalli. «L'abbinamento dell'equitazione con la cultura e il teatro è un esperimento poco tenuto in considerazione - dice Cimarosa - ma la mia scommessa alla fine è stata vincente. Il mio sogno ora? Mettere in scena questo mio spettacolo in giro per la "mia" Sicilia».
Cimarosa, 28 anni, è stato da sempre appassionato di cavalli. Allievo di Antonio Barresi ha gareggiato nei più importanti campi ostacolo della Sicilia. Seguì poi gli insegnamenti di Raffaele De Martinis, esperto uomo di cavalli. La grande ammirazione per uno dei più importanti esponenti del teatro equestre nel mondo, Bartabas, fondatore e creativo della compagnia francese “Zingaro", lo portò a voler ampliare le proprie conoscenze e la propria preparazione in abito equestre, e in particolare in quello dello “spettacolo equestre".
Cimarosa è stato anche protagonista dello spettacolo "Lacrime di luna", al fianco della cantautrice Eleonora Giudizi.

© Riproduzione riservata

* Campi obbligatori

Immagine non superiore a 5Mb (Formati permessi: JPG, JPEG, PNG)
Video non superiore a 10Mb (Formati permessi: MP4, MOV, M4V)

I più cliccati