Violentarono una tredicenne: quattro arresti nel Palermitano

A Palazzo Adriano il branco, formato all'epoca da tre minorenni e un maggiorenne, era stato denunciato dall'adolescente che aveva effettuato il riconoscimento fotografico degli aggressori

PALERMO. Sono stati arrestati tre ragazzi di 19 anni accusati di violenza di gruppo su una tredicenne con un lieve ritardo psichico. Del branco faceva parte anche un maggiorenne, arrestato in precedenza. La violenza è stata effettuata nella notte tra il 16 e il 17 agosto 2009, quando gli indagati erano minorenni, a Palazzo Adriano, in provincia di Palermo.
La ragazzina ha raccontato di essere stata trascinata con la forza nei pressi di un campetto da calcio in cui è stata poi violentata. Dopo averla minacciata di morte se avesse raccontato l'accaduto a qualcuno, i quattro ragazzi la lasciarono distesa a terra e insanguinata.


Soltanto il giorno dopo la ragazza trovò il coraggio di raccontare tutto, confidandosi con una zia. I genitori, avvisati dalla parente, avevano accompagnato la piccola presso una struttura ospedaliera di Corleone ove i sanitari denunciarono i fatti narrati dall’adolescente presso la stazione carabinieri di Palazzo Adriano. La vittima effettuò il riconoscimento fotografico dei suoi aguzzini. I quattro, i primi giorni di settembre 2009, vennero posti in stato di fermo convalidato dal Gip, ma successivamente liberati con provvedimenti dei tribunale per il riersame. Le indagini svolte dalle forze dell'ordine hanno consentito di acquisire riscontri alle dichiarazioni della vittima. L'arresto è stato eseguito da agenti della sezione di polizia giudiziaria del tribunale per i minorenni di Palermo e dai carabinieri di Lercara Friddi, su ordine del Gip.

© Riproduzione riservata

* Campi obbligatori

Immagine non superiore a 5Mb (Formati permessi: JPG, JPEG, PNG)
Video non superiore a 10Mb (Formati permessi: MP4, MOV, M4V)

I più cliccati