Mafia, sequestro di beni per un milione di euro a Catania

Sigilli a una società del settore scommesse. Due immobili, due auto e rapporti bancari riconducibili a Sebastiano Reitano, arrestato a gennaio per traffico di droga e favoreggiamento del boss Cintorino

CATANIA. Ammonta a un milione di euro il valore dei beni sequestrati dal nucleo di polizia tributaria di Catania al lentinese Sebastiano Reitano, 55 anni, arrestato nello scorso gennaio, nell'ambito dell'operazione “Grease”, per traffico di sostanze stupefacenti con l'aggravante di avere favorito la cosca del boss detenuto Antonino Cintorino. I militari delle Fiamme gialle, su disposizione del Tribunale di Catania, ha posto i sigilli a una società operante nel settore delle scommesse, due immobili, due autovetture e rapporti bancari intestati o comunque riconducibili all'indagato.  La Guardia di Finanza di Catania, dall'inizio dell'anno, in applicazione della normativa antimafia, ha sequestrato e confiscato, su disposizione dell'autorità giudiziaria, beni per un valore complessivo di circa 30 milioni di euro.

© Riproduzione riservata

* Campi obbligatori

Immagine non superiore a 5Mb (Formati permessi: JPG, JPEG, PNG)
Video non superiore a 10Mb (Formati permessi: MP4, MOV, M4V)

I più cliccati