Acqua, a Caltanissetta sigillati i contatori ai morosi

Oltre quattrocento le famiglie coinvolte. Caltacqua sta mirando al recupero di un insoluto di centinaia di migliaia di euro

CALTANISSETTA. Numerosi gli evasori che non pagano i consumi idrici a Caltanissetta. Per questo motivo, Caltacqua, negli ultimi giorni, ha sigillato i contatori di oltre quattrocento famiglie. Certamente minore il numero dei morosi rispetto ai tempi in cui ad amministrare l'acqua era l'Ente Acquedotti, un fenomeno di vastissime proporzioni che rendeva quasi impossibile per l'Eas fronteggiarlo, soprattutto nell'area gelese, senza uomini e mezzi adeguati. Adesso, con la gestione di Caltacqua, le bollette arrivano puntualmente ogni trimestre, ma c'è gente che non paga per i più disparati motivi, convinta che, essendo l'acqua un bene indispensabile, non possa essere "tagliata".
Caltacqua ha quindi disattivato utenze singole e collettive, non solo al centro storico, ma anche e soprattutto nei grossi stabili della zona nord, dove spesso i condomini non trovano accordi per mettere insieme le somme per il pagamento delle fatture. È stata accertata la morosità di utenze (alcune vecchie di almeno due anni) che hanno evitato i numerosi solleciti inviati puntualmente da Caltacqua per regolazziare la loro posizione. Di fronte ad evasioni così prolungate l'ente ha deciso di procedere con il "taglio" dei contatori, indistintamente in ogni parte della città. Gli utenti morosi sono così stati costretti a recarsi presso gli uffici di corso Vittorio Emanuele per mettersi in regola con i pagamenti, ed alcuni di loro hanno ottenuto il pagamento rateale e non a saldo, di insoluti un po' esagerati.
Tuttavia, c'è stato anche il recente caso clamoroso di due stabili in cui è stata recapitata una bolletta di 50mila euro per consumi effettivi. In realtà gran parte dell'acqua invece di finire nelle abitazioni fluiva nelle campagne circostanti per un difetto nel contatore.

© Riproduzione riservata

* Campi obbligatori

Immagine non superiore a 5Mb (Formati permessi: JPG, JPEG, PNG)
Video non superiore a 10Mb (Formati permessi: MP4, MOV, M4V)

I più cliccati