L'era dei centri commerciali in Sicilia, prossime aperture a Palermo e ad Agira

Il 23 novembre apre "La Torre", il nuovo centro Igd in via Michelangelo nel capoluogo. Il 26, in provincia di Enna, arriva il villaggio outlet della moda, il primo dell'Isola

PALERMO. A distanza di pochi giorni arrivano in Sicilia due nuove realtà commerciali: La Torre a Palermo e il "Sicilia Fashion Village" ad Agira, in provincia di Enna. Entrambi si pongono l'obiettivo di valorizzare il territorio in cui sono inseriti, diventando punti di riferimento per gli abitanti e per i flussi turistici urbani e periferici. Ampi spazi, granzi parcheggi, servizi per il divertimento e shopping sono gli ingredienti principali dei due nuovi progetti commerciali.
Il nuovo centro commerciale "La Torre" apre il prossimo 23 novembre a Borgonuovo a Palermo. Un centro commerciale, facilmente accessibile dal viale Michelangelo e da via Leonardo Da Vinci, che coniuga lo shopping con il tempo libero, l’architettura con il paesaggio urbano e l’ambiente. Al suo interno 60 negozi, parcheggi sotterranei e in superficie e anche il secondo Ipercoop di Palermo, la quinta apertura in Sicilia dopo Ragusa, Milazzo, Catania e Palermo-Brancaccio. Inoltre, all'interno del progetto sono incluse opere di riqualificazione urbana e viaria. In particolare la seicentesca torre Ingastone, su cui si affaccia il centro, verrà restaurata per la creazione, intorno ad essa, di un grosso prato con annesso anfiteatro. La valorizzazione del territorio verrà attuata anche attraverso l’offerta di prodotti locali e l'organizzazione di eventi orientati verso le antiche tradizioni della terra siciliana.

Il “Sicilia Fashion Village”, il primo villaggio della moda della Sicilia, aprirà il prossimo 26 novembre ad Agira, un piccolo paese in provincia di Enna, lungo l’autostrada A19 Palermo-Catania. Un vero e proprio villaggio, con tanto di vie, piazze, strade alberate e negozi gestiti direttamente dalle aziende della moda internazionale. Il villaggio dell’outlet resterà aperto tutti i giorni dell’anno e ospiterà più di cento boutique monomarca, su 25 mila quadrati di superficie. L’alta moda internazionale si riunisce per la prima volta dentro lo stesso luogo, nel cuore della Sicilia, per offrire direttamente al pubblico i grandi marchi a prezzi ridotti tutto l’anno, con sconti dal 30 al 70 per cento, ma anche divertimento e prodotti eno-grastronomici locali. All’interno del villaggio, infatti, saranno adibite aree dedicate allo svago delle famiglie e dei bambini, servizi turistici e informativi, parcheggi con 2.200 posti auto e piazze redisposte per accogliere eventi culturali e concerti. L’offerta commerciale comprenderà punti vendita dedicati alle eccellenze della produzione agro-alimentare e artigiana siciliana, ribadendo il legame che il villaggio vuole instaurare con il territorio. L’architettura del complesso, collocato nella Valle del Dittaino, richiama alla tradizione costruttiva tipicamente siciliana, al fine di integrarsi perfettamente sia con l’ambiente, sia con le precedenti opere architettoniche. «Il progetto per la costruzione del primo villaggio outlet in Sicilia si è avviato nel settembre del 2008, una novità per il panorama commerciale dell’Isola che rappresentava l’unico mercato scoperto in Italia», afferma Stefano Stroppiana, amministratore delegato di Premium Retail, la società che ha coordinato il progetto insieme ai gruppi Stilo e Percassi.

© Riproduzione riservata

* Campi obbligatori

Immagine non superiore a 5Mb (Formati permessi: JPG, JPEG, PNG)
Video non superiore a 10Mb (Formati permessi: MP4, MOV, M4V)

I più cliccati