Rossi: "Turn over col Milan? In campo formazione più logica"

Il tecnico del Palermo ha parlato alla vigilia della sfida di San Siro. "I rossoneri si sono rinforzati". Dubbio Miccoli per l'attacco. "Sto pensando alle due punte"

PALERMO. Comincia con un simpatico siparietto la conferenza stampa di Delio Rossi a Boccadifalco. I giornalisti in sala stampa attendono qualche istante in più del solito per fare domande e il tecnico dice: «Le faccio io le domande? Allora, gioca Miccoli? La difesa a tre? E il turn over?. Facciamo che queste domande non me le fate». Rossi non aveva mai perso il sorriso e il suo ottimismo, ma non c’è dubbio che questa allegra scenetta coi giornalisti sia anche frutto della vittoria di due giorni fa col Genoa, che ha riportato un clima più disteso in casa Palermo, anche perché a questa squadra mancava solo il successo. «I tre punti col Genoa? Noi venivamo comunque da prestazioni buone a parte Udine. I giocatori, infatti, hanno sempre avuto la consapevolezza che stavano facendo bene. Domenica era un momento in cui bisognava mettere qualcosa in più, questa squadra avrà mille difetti, ma di certo onora sempre la maglia».
Rossi difficilmente ricorrerà al turn over, ma rimane il dubbio sull’inserimento di Miccoli dal primo minuto. «Sto valutando la possibilità di giocare con due attaccanti, considerando anche il ritorno importante di Miccoli. Detto questo, comunque, metterò in campo la formazione più logica». Attenzione, però, a non cullarsi sulle statistiche positive degli ultimi anni a San Siro contro i rossoneri. «Non bisogna vedere questa cose perché ogni stagione è diversa e cambiano gli interpreti». E gli interpreti del Milan sono sicuramente cambiati, come fa notare Rossi, che reputa il Milan una squadra che ha migliorato molto la propria rosa. «Il Milan aveva già molta qualità la scorsa stagione. Quest’anno ha aggiunto più centimetri e forza fisica con Ibrahimovic e Boateng. L’Inter, però, secondo me ha ancora la rosa più valida, ma altra squadre hanno colmato parte del gap. Il Milan è una di queste. Allegri – continua Rossi - sta facendo bene, anche perché allenare una grande squadra non è semplice». Tra le fila dei rossoneri non ci saranno Thiago Silva, infortunato, e Gattuso, squalificato e l’ex tecnico del Cagliari potrebbe per la prima volta risparmiare Ibrahimovic in vista del big match di domenica con l’Inter. Nessuna testa al derby, però, secondo Delio Rossi. «Entrambe le squadre hanno il loro derby. Ma non sarà un vantaggio per noi, perché le grandi squadre non ragionano così, perché se magari non avevano l’Inter avevano il Real Madrid».

© Riproduzione riservata

* Campi obbligatori

Immagine non superiore a 5Mb (Formati permessi: JPG, JPEG, PNG)
Video non superiore a 10Mb (Formati permessi: MP4, MOV, M4V)

I più cliccati