Quegli alberi danneggiati a Palermo

Carissimi tutti della redazione, sono una cittadina di Palermo residente in via G.E. di Blasi e come lettrice, ma soprattutto per la personale stima che ho riguardo il vostro impegno a favore della nostra città, vi informo, nel caso non ne foste a conoscenza, dell’attuale stato in cui versa la via G.E.di Blasi.
Da circa tre anni dopo l'ampliamento della stessa e la piantumazione di bellissimi alberi, con sgomento assistiamo giorno dopo giorno alla loro morte causata dalla cattiva abitudine della gente che posteggiando le proprie auto sopra il marciapiedi li ha divelti. Il parcheggio vietatissimo ai mezzi motorizzati è stato ripetutamente disatteso e questo caos succede tutti i giorni soprattutto nelle ore di ingresso e di uscita dalla scuola dall’Istituto del Mazzarello.
Gli alberi rimasti sono abbandonati alla loro sorte, alla base sono spuntati i nuovi germogli che andrebbero potati e i cercini sono pieni di erbacce e spazzatura: è facile costatare di persona attraversando la strada dalle ore 8.00 alle 9.00 e dalle 13.00 alle 14.00.
Non di meno la strada già da tempo è priva di illuminazione a tratti a causa di una probabile vetustà dell’impianti. Di certo è presente la nuova canalizzazione installata dopo il rifacimento della strada, ma la palificazione è quella antica e non è stata ancora sostituita.
Non amo fare denuncie critiche o polemiche sterili, quindi per essere propositiva vorrei offrire un suggerimento alle suore del Mazzarello; potrebbero fare entrare le macchine dentro l'istituto creando un senso unico visto che dispongono di altre tre uscite sulla Circonvallazione e una dalla via Santa Maria Mazzarello, ricordando alle stesse che altri Istituti come il Don Bosco di via Libertà e gli stessi Salesiani della via di Blasi, adottano questo metodo già da tempo per non arrecare ulteriori fastidi ai cittadini.
Rosalia Fardella, Palermo

© Riproduzione riservata

* Campi obbligatori

Immagine non superiore a 5Mb (Formati permessi: JPG, JPEG, PNG)
Video non superiore a 10Mb (Formati permessi: MP4, MOV, M4V)

I più cliccati