Marsala: ladri pentiti restituiscono la refurtiva

Il mattino dopo i proprietari hanno trovato tutto sul pianerottolo di casa. Il bottino aveva un valore di oltre 50 mila euro

MARSALA. Prima rubano orologi e gioielli per un bottino di oltre 50 mila euro, poi si “pentono” e restituiscono tutto. È successo in un attico di uno stabile di recente fabbricazione, vicino il lungomare di Marsala. I ladri hanno agito in pieno giorno, entrando in un condominio completamente abitato poco dopo l'uscita di casa dei proprietari e poco prima dell'ingresso della signora delle pulizie. Non si tratterebbe, quindi, di topi d'appartamento alle prime armi, ma di un gruppo ben organizzato che avrebbe preventivamente deciso il luogo da “colpire” e studiato le abitudini degli inquilini per sapere quando la casa sarebbe stata libera. I carabinieri della compagnia di Marsala, diretti dal tenente Dario Solito, sono intervenuti sul posto, chiamati dalla colf che si è accorta per prima del furto, appena entrata in casa. Ma la preoccupazione dei proprietari era destinata a finire presto.
Già al mattino, infatti, tutta la refurtiva sottratta è stata ritrovata sul pianerottolo di casa, dentro un sacco solitamente usato per l'immondizia. Dal primo controllo non mancherebbe nulla. A quanto pare, i rapinatori hanno avuto un improvviso ripensamento, ma è da accertare se si tratta di ladri gentiluomini o di astuti soggetti che hanno capito che presto sarebbero stati beccati dagli inquirenti.

© Riproduzione riservata

* Campi obbligatori

Immagine non superiore a 5Mb (Formati permessi: JPG, JPEG, PNG)
Video non superiore a 10Mb (Formati permessi: MP4, MOV, M4V)

I più cliccati