Sanità, quei reparti che funzionano

Voglio ringraziare il dottore Rossi, primario di Ginecologia dell'ospedale Cervello. Mia figlia in aprile 2009 ha avuto un parto prematuro con 40 giorni di anticipo. E' stata portata dal 118 (servizio ottimo bravissimi ed attentissimi, chiamati alle 3 del mattino) all'ospedale Cervello e l'assistenza, dalle infermiere aai dottori di turno, è stata eccezionale. Immediatamente monitorata la bimba, esami immediati e parto cesareo perfetto, e complimenti al reparto prematuri. Severissimi per le visite ed è giusto così. Puericultrici bravissime e gentilissime. Qualche reparto da noi funziona ancora.
Anche se per il resto non ci rimane che l'aereo (o una buona raccomandazione). Un mio amico di 70 anni che deve essere operato alla prostata malconcia, deve portare il catetere per 3 o 4 mesi per una lunga lista di attesa: o paghi fior di milioni e passi avanti.
Adele Adelfio Gagliardo

© Riproduzione riservata

* Campi obbligatori

Immagine non superiore a 5Mb (Formati permessi: JPG, JPEG, PNG)
Video non superiore a 10Mb (Formati permessi: MP4, MOV, M4V)

I più cliccati