Legge "mancia", dallo Stato fondi per il Politeama di Palermo

In arrivo oltre 50 milioni di euro per 494 interventi in tutta Italia. Nel capoluogo siciliano 50 mila euro per ristrutturare il teatro, a Stromboli 40 mila euro per strade e fognature

ROMA. Piste ciclabili, pannelli solari, chiese da sistemare, parrocchie, spettacoli, ma anche la ristrutturazione del teatro Politeama di Palermo e nuove infrastrutture per l’isola di Stromboli. Sono in arrivo 50,2 milioni per 494 interventi, i più disparati, su tutto il territorio italiano. La cifra è messa a disposizione da un decreto che la distribuirà in forza della cosiddetta 'legge mancia'.     
Gli interventi riguardano, come individuato dalla Commissione Bilancio della Camera e ora recepito in un decreto del 28 ottobre del ministro dell'Economia, Giulio Tremonti (in attesa di pubblicazione in Gazzetta), moltissimi Comuni, parrocchie italiane fino all'intervento per il restauro conservativo del Duomo di Milano ad opera della 'Veneranda Fabbrica' omonima alla quale andranno 300.000 euro. Mentre dall'altro lato dell'Italia, precisamente a Palermo, arriveranno 50.000 euro per ristrutturare uno dei simboli della città: il teatro Politeama. E fondi arriveranno anche a Stromboli l'isola-vulcano delle Eolie più volte al centro delle proteste dei pochi abitanti che a più riprese hanno accusato le istituzioni di essere stati abbandonati. Ora con ben 40.000 euro potranno fare opere di manutenzione delle strade e delle fognature.
Tra i Comuni l'intervento più corposo è un contributo di 2 milioni per il Comune de L'Aquila per la ristrutturazione della Piazza d'Armi e sono moltissimi gli interventi a favore di onlus che si occupano di persone diversamente abili. Altro intervento 'pesante' (1 milione) riguarda infatti l'Aisla (sclerosi laterale amiotofica) ed associazioni attive nella protezione civile. Ma si finanziano anche strutture turistico sportive come nel caso dei 300.000 euro destinati al Comune di Agerola (Napoli). E svariati sono gli interventi destinati ai piccoli o piccolissimi comuni italiani (in tutto 315 finanziamenti sparsi sul territorio).

© Riproduzione riservata

* Campi obbligatori

Immagine non superiore a 5Mb (Formati permessi: JPG, JPEG, PNG)
Video non superiore a 10Mb (Formati permessi: MP4, MOV, M4V)

I più cliccati