Fiera del Mediterraneo, il commissario respinge le offerte

Le due proposte per organizzare la sessantaquattresima edizione della campionaria internazionale sono state ritenute non ammissibili, in quanto "non avevano i requisiti minimi di partecipazione alla gara"

PALERMO. "Tutte le offerte per gestire e organizzare la LXIV edizione della fiera "Campionaria internazionale" di Palermo (programmata dall'11 al 23 dicembre 2010) sono state ritenute non ammissibili e dunque escluse perché non avevano i requisiti minimi di partecipazione alla gara". Lo ha comunicato il commissario straordinario dell'Ente Fiera del Mediterraneo, Gioacchino Mistretta.   


L'avviso pubblico era stato diramato la settimana scorsa: due le offerte pervenute da due società temporanee di impresa (Ati). Una terza offerta è stata presentata da una società di Roma, esclusa perché arrivata oltre tempo massimo.    Le proposte arrivate in tempo erano state presentate dall'Ati, costituita da General Work Service con Nuova Service srl, Progetto Eventi srl e Promo Palermo srl; l'altra Ati è composta da General Service srl, C.G. Eventi e Archimedia.  "Adesso il tempo stringe - spiega il commissario straordinario - e l'unica alternativa è procedere alla pubblicazione di un avviso per avviare una trattativa negoziata. Credo che l'avviso sarà pubblicato entro l'inizio della settimana prossima e si chiuderà alla fine della stessa settimana".

© Riproduzione riservata

* Campi obbligatori

Immagine non superiore a 5Mb (Formati permessi: JPG, JPEG, PNG)
Video non superiore a 10Mb (Formati permessi: MP4, MOV, M4V)

I più cliccati