Non chiese pizzo a Hyundai: confermata assoluzione a Palermo

PALERMO. La seconda sezione della corte d'appello di Palermo ha confermato l'assoluzione per Angelo Casano per le estorsioni al titolare delle concessionarie Hyundai di Palermo. Casano, che è poi diventato collaboratore di giustizia, ha sempre negato quella richiesta di pizzo, ammettendone altre e facendo arrestare parecchi mafiosi ed esattori.

© Riproduzione riservata

* Campi obbligatori

Immagine non superiore a 5Mb (Formati permessi: JPG, JPEG, PNG)
Video non superiore a 10Mb (Formati permessi: MP4, MOV, M4V)

I più cliccati