San Giuseppe Jato, tre romeni arrestati per minacce e violenza

SAN GIUSEPPE JATO. Tre cittadini romeni sono stati arrestati a San Giuseppe Jato dai carabinieri  con l'accusa di violenza, minacce, resistenza e lesioni a  pubblico ufficiale. Si tratta di Benedict Ciurar, di 51 anni,  Nicolae Chirila, di 32, e Ilarie Margelu, di 49. I tre sono stati bloccati ieri pomeriggio in via Crispi, dopo una  segnalazione al 112, mentre in stato di ubriachezza stavano  aggredendo un loro connazionale di 26 anni che si era barricato in casa. All'arrivo dei carabinieri hanno cominciato ad inverire anche contro di loro, aggredendoli con spintoni, pugni e  minacce. Per bloccarli è stato necessario chiamare rinforzi; nella colluttazione due militari sono rimasti contusi,  riportando lesioni guaribili in 20 e 7 giorni. I tre romeni hanno trascorso la notte in camera di sicurezza,  prima di essere sottoposti a un processo per direttissima che ha  convalidato l'arresto.

© Riproduzione riservata

* Campi obbligatori

Immagine non superiore a 5Mb (Formati permessi: JPG, JPEG, PNG)
Video non superiore a 10Mb (Formati permessi: MP4, MOV, M4V)

I più cliccati