Violentò e fece prostituire la figlia malata

In carcere dopo la condanna a 8 anni e 6 mesi un uomo di 63 anni di Petralia Sottana in provincia di Palermo. La ragazza ha problemi psichici

PETRALIA SOTTANA. Ha violentato e fatto prostituire la figlia minore incapace di intendere a causa di una malattia psichica. Dopo essere stato condannato a otto anni e sei mesi di reclusione, adesso i carabinieri hanno portato in carcere S.A. di 63 anni. Gli abusi sono stati commessi oltre 10 anni fa. L'uomo è stato riconosciuto colpevole dei reati di violenza sessuale continuata e sfruttamento della prostituzione nei confronti della propria figlia. E' stato adesso rinchiuso nella casa circondariale di Termini Imerese.  

© Riproduzione riservata

* Campi obbligatori

Immagine non superiore a 5Mb (Formati permessi: JPG, JPEG, PNG)
Video non superiore a 10Mb (Formati permessi: MP4, MOV, M4V)

I più cliccati