Palermo, Scoma lascia la giunta al Comune

Il vicesindaco: "Faccio un passo indietro per dedicarmi, da oggi e con ancora più attenzione, al mio mandato di parlamentare regionale per essere più presente alla dura opposizione contro Lombardo"

PALERMO. "E' giunto il momento, per me, di lasciare la giunta comunale di Palermo e la carica di vice sindaco della Città. Faccio un passo indietro per dedicarmi, da oggi con ancora più attenzione, al mio mandato di parlamentare regionale al fine di essere presente e organizzare una dura opposizione nei confronti del governo della Regione, presieduto dal ribaltonista Raffaele Lombardo". Lo dice il vicesindaco di Palermo Francesco Scoma (Pdl).   


"Un governo - aggiunge - che viene sostenuto da chi ha perso le ultime elezioni e che vede all'opposizione chi era uscito vincitore dalle urne. In poco meno di 14 mesi, periodo in cui sono stato chiamato dal sindaco Cammarata a dare il mio apporto in seno alla giunta comunale, ho cercato di dare il mio contributo, spendendo gran parte del mio tempo in favore della mia città. Una città, affetta da numerosi problemi e da emergenze quotidiane, e per i quali ho cercato di trovare soluzioni affindandomi all'esperienza politica, ma anche al buonsenso del buon padre di famiglia".

© Riproduzione riservata

* Campi obbligatori

Immagine non superiore a 5Mb (Formati permessi: JPG, JPEG, PNG)
Video non superiore a 10Mb (Formati permessi: MP4, MOV, M4V)

I più cliccati