Uil, sul muro della sede di Ragusa scritta "siete venduti"

RAGUSA. Ignoti la notte scorsa a Ragusa hanno scritto con una bomboletta spray la frase "Siete venduti" sul muro accanto l'ingresso della camera sindacale Uil, nella centralissima via Roma. Lo ha denunciato il segretario provinciale del sindacato Giorgio Bandiera, che si è detto "sorpreso", rilevando come la città "non vive certamente un momento felice dal punto di vista occupazionale".
Bandiera ha anche sottolineato anche come nella provincia "nessun fatto grave, nessuna vertenza in corso lasciano presupporre un evento del genere, grave e da condannare, in un territorio dove gli ottimi rapporti tra i tre sindacati ci sono sempre stati". Il sindacalista, che ha presentato una denuncia alla Digos della Questura di Ragusa, ha invitato iscritti, mondo politico ed istituzionale e tutte le espressioni della società civile "a non dare spazio alle provocazioni di ogni genere, prendendo le distanze in maniera netta - ha concluso - da chi vuole destabilizzare il nostro territorio attraverso questi episodi balordi e intolleranti verso una organizzazione sindacale libera e democratica come la Uil".

© Riproduzione riservata

* Campi obbligatori

Immagine non superiore a 5Mb (Formati permessi: JPG, JPEG, PNG)
Video non superiore a 10Mb (Formati permessi: MP4, MOV, M4V)

I più cliccati