Morì al pronto soccorso, a giudizio sette medici

Sono tutti imputati per la morte di Maria Anna Governale, 78 anni, deceduta nel 2006 all'ospedale Ingrassia dopo essere rimasta in attesa per quattro ore

PALERMO. Con l'accusa di omicidio colposo il gup Lorenzo Matassa ha rinviato a giudizio sette tra medici e infermieri dell'ospedale Ingrassia a Palermo e ha prosciolto l'infermiere professionale Giuseppe Mauro, di 58 anni. Sono tutti imputati per la morte di Maria Anna Governale, 78 anni: l'anziana, il 28 dicembre del 2006, si presentò al pronto soccorso del nosocomio palermitano e rimase quattro ore in attesa di essere visitata: morì pochi minuti dopo essere stata fatta entrare nella sala medica. Il processo, fissato davanti alla seconda sezione del tribunale, comincerà il 28 febbraio e riguarderà il primario del pronto soccorso Stefano La Spada e i medici Jenny Spanò, Roberta Ruggero e Pietro Lo Verso; imputati anche gli infermieri Salvatore Quaglino, Sebastiano Mancuso e il loro collega del 118 Alberto Niccolai.

© Riproduzione riservata

* Campi obbligatori

Immagine non superiore a 5Mb (Formati permessi: JPG, JPEG, PNG)
Video non superiore a 10Mb (Formati permessi: MP4, MOV, M4V)

I più cliccati