Studenti arrestati, il preside del liceo: "Tensioni ormai da mesi"

Antono Raffaele, dirigente dell'Umberto , si dice preoccupato di quanto accade della sua scuola: "Non posso escludere la presenza di gruppi ideologizzati"

PALERMO. "Da marzo scorso, negli orari di fine lezione, davanti al liceo Umberto avvengono risse e scontri davanti ai cancelli, soprattutto il sabato". L'ha detto il preside del liceo Umberto I di Palermo, Antonio Raffaele.    Il dirigente scolastico, che si dice "preoccupato" per quanto accade, ha ricordato che già lo scorso 25 settembre aveva chiamato la polizia quando si è accorto che davanti alla scuola si era creata tensione tra gruppi contrapposti, "ma quando gli agenti sono arrivati i ragazzi si erano già dileguati". "Nello stesso giorno - ha aggiunto - un simile episodio era avvenuto davanti al liceo Manzoni di Milano e questo mi fa sospettare che ci sia una strategia più ampia che coinvolge altre scuole e altre città. Non posso escludere che all'interno del mio istituto vi siano esponenti di questi gruppi ideologizzati"

© Riproduzione riservata

* Campi obbligatori

Immagine non superiore a 5Mb (Formati permessi: JPG, JPEG, PNG)
Video non superiore a 10Mb (Formati permessi: MP4, MOV, M4V)

I più cliccati