Miccichè: "Sugli arbitri stiamo con Zamparini"

PALERMO. "Ho letto attentamente la lettera aperta del presidente Zamparini, indirizzata alcuni giorni fa al rappresentante degli arbitri italiani, Marcello Nicchi. Ho letto e ne condivido il tono, il contenuto, ogni sillaba, ogni virgola. La condivido da tifoso rosanero, la condivido da siciliano. Io sto con Zamparini!". Lo dice il sottosegretario alla Presidenza del Consiglio Gianfranco Micciché a proposito del deferimento del patron del Palermo "per avere espresso in dichiarazioni pubblicate da organi di informazioni giudizi lesivi della classe arbitrale e delle istituzioni federali".   


"Ho sempre voluto vedere la buona fede negli errori arbitrali, forse perché amo talmente tanto questo sport, che respingo a priori l'idea che esso possa essere violentato dalla malafede di qualcuno; e mi rattristò non poco la vicenda Calciopoli. - ha aggiunto - Tuttavia, l'amore per il calcio non é neanche una frazione infinitesimale dell'amore che ho per il Palermo: e da tifoso rosanero dico che, qualsiasi sia la ragione dei ripetuti errori arbitrali subiti dalla nostra squadra in questo inizio campionato, mi sono, ci siamo davvero stufati ed esigo che qualcuno intervenga a fermare ciò che di fatto ha fermato la corsa della squadra".    


"Sappiano gli irriducibili 'sudditi' degli squadroni del Nord - ha proseguito - che anche la nostra è una grande squadra, una grande città, una grande regione di calcio e non ci facciamo mettere i piedi in testa da nessuno. Pretendiamo rispetto. Lo pretende Maurizio Zamparini, presidente di una delle società più sane dell'intero panorama calcistico italiano. Lo pretende un'intera tifoseria, tanto calda quanto corretta, civile. Lo pretendono tutti i siciliani e tutto il meridione".    "Noi stiamo con Zamparini!  - ha concluso - Possiamo dirlo? O ci deferiscono?".

© Riproduzione riservata

* Campi obbligatori

Immagine non superiore a 5Mb (Formati permessi: JPG, JPEG, PNG)
Video non superiore a 10Mb (Formati permessi: MP4, MOV, M4V)

I più cliccati