Militare siciliano ucciso, il dolore dei famigliari

I parenti di Sebastiano Ville, morto oggi in Afghanistan, sono chiusi nella loro casa a Francofonte, nel Siracusano

SIRACUSA. Dolore e forti momenti di tensioni si registrano in contrada Sant'Antonio di
Francofonte davanti all'abitazione dei familiari di una delle quattro vittime dell'attentato in Afghanistan, Sebastiano Ville, di 27 anni. Familiari ed amici, in lacrime, hanno invitato in
maniera decisa i giornalisti ad allontanarsi dalla zona: "Non é il momento di scoop - urla uno di loro trattenuto dai carabinieri -, andate via, questo è il momento del nostro dolore e non vogliamo i giornalisti. Andatevene subito". Davanti il complesso, dove abita al terzo piano la famiglia di Ville, c'é un continuo via vai di parenti ed amici in lacrime. Si abbracciano tra di loro e allontanano i giornalisti. Davanti una pensilina della fermata dell'autobus ci sono una decina di amici della vittima che si abbracciano tra di loro ed invitano anche loro i giornalisti ad andare via.

© Riproduzione riservata

* Campi obbligatori

Immagine non superiore a 5Mb (Formati permessi: JPG, JPEG, PNG)
Video non superiore a 10Mb (Formati permessi: MP4, MOV, M4V)

I più cliccati