Criminalità organizzata, assemblea dell'Osce a Palermo

PALERMO. Oltre 350 rappresentanti delle istituzioni provenienti da 56 Paesi del mondo saranno a Palermo da venerdì a lunedì prossimo per  la riunione autunnale dell'assemblea parlamentare dell'Osce, l'Organizzazione mondiale per la sicurezza e cooperazione.    
"E' un'occasione per Palermo, che sarà protagonista mondiale grazie a questo evento - ha detto il presidente dell'Ars, Francesco Cascio - dopo la visita del Papa, lo scorso weekend. Abbiamo scelto questa data con grande cura, in modo da avere la massima sicurezza".    
"Quella che si terrà a Palermo sarà la più numerosa assemblea autunnale dell'Osce dalla sua creazione - ha ribadito Riccardo Migliori, capo della delegazione italiana -. Si parlerà anche di criminalità organizzata. Le Nazioni unite sono impegnate nella riflessione sul Trattato di Palermo firmato dieci anni fa". Nel 2000 nel capoluogo venne siglato un trattato durante una conferenza dell'Onu sulla criminalità organizzata. In quella sede i Paesi partecipanti sottoscrissero una convenzione per armonizzare le legislazioni nazionali per il contrasto del fenomeno, impegnandosi a rivedere quale reato l'appartenenza a organizzazioni di stampo criminale, il riciclaggio di denaro sporco, la corruzione.
A Palermo saranno presenti anche il ministro dell'Interno, Roberto Maroni e il ministro della Giustizia, Angelino Alfano. Migliori ha anche annunciato che si parlerà di ambiente. "L'Italia a tal proposito sta lavorando - ha detto - a un sistema di allarme unitario per rischi idrogeologici e ambientali".

© Riproduzione riservata

* Campi obbligatori

Immagine non superiore a 5Mb (Formati permessi: JPG, JPEG, PNG)
Video non superiore a 10Mb (Formati permessi: MP4, MOV, M4V)

I più cliccati