Sicilia, Politica

Provincia di Catania, Mpa escluso dalla giunta: “Ritorsione fuori luogo”

CATANIA. Enzo Oliva, commissario regionale del Movimento per le Autonomie, il commissario provinciale di Catania Rosario Sapienza e Mimmo Galvagno, capogruppo del Mpa a Palazzo Minoriti, hanno commentato con una nota congiunta le dichiarazioni del presidente della Provincia etnea Giuseppe Castiglione.
"E’ una ritorsione fuor di luogo – si legge nella nota - quella preannunciata del presidente della Provincia di Catania. che da quando ha assunto la carica di co-coordinatore del Pdl, oltre a disgregare il suo partito ha lavorato in tutti i modi per pregiudicare i rapporti con il Movimento per le Autonomie. Ed è sinceramente inopportuno assimilare la vicenda catanese a quella regionale, in quanto il Mpa alla Provincia etnea ha sempre avuto un atteggiamento di responsabile collaborazione sia in giunta che in consiglio, nell’interesse dei cittadini”.
“Il Pdl lealista alla Regione, invece – continua la nota -, si è distinto solo per avere sabotato fin dall'inizio l’azione riformatrice del presidente Lombardo presentando un disegno di legge alternativo a quello del governo sulla Sanità, osteggiando in tutti i modi la legge di riforma dei rifiuti,  votando contro il Dpef  insieme alle opposizioni. Se lo ritiene il presidente Castiglione proceda pure, ma non invochi, per rispetto dei cittadini, la situazione alla Regione laddove quella che è mancata è stata proprio la lealtà che il Mpa ha sempre garantito a Catania”.
“Da parte nostra – conclude la nota - alla Provincia di Catania continueremo a operare con responsabilità nell’esclusivo interesse dei cittadini per la crescita e lo sviluppo della nostra terra, peraltro in un grave momento di crisi economico e sociale che attraversa il Paese".

© Riproduzione riservata

* Campi obbligatori

Immagine non superiore a 5Mb (Formati permessi: JPG, JPEG, PNG)
Video non superiore a 10Mb (Formati permessi: MP4, MOV, M4V)

I più cliccati