Sicilia, Qui Palermo

Miccoli pronto al ritorno

L'attaccante rosanero potrebbe essere impiegata nel match di Europa League contro il Losanna 144 giorni dopo l'infortunio al ginocchio

PALERMO. Centoquarantaquattro giorni dopo quel rigore maledetto domani sera le luci del Barbera potrebbero illuminare il ritorno in campo di Fabrizio Miccoli. La partita con il Losanna di Europa League rappresenta la cornice ideale per il capitano che potrebbe tornare a calcare il terreno di gioco dal primo minuto o a partita in corso. L'ultima tappa di un calvario iniziato il 9 maggio scorso nella sfida per un posto Champions contro la Sampdoria, quando Miccoli si è infortunato dopo un fallo subito dal difensore blucerchiato Zauri in occasione del rigore da lui stesso siglato per l'1-1 definitivo.
Il 13 maggio a Villa Stuart il responso del professor Mariani: lesione parziale del legamento crociato posteriore del ginocchio destro. Il giorno dopo l'intervento chirurgico effettuato in artroscopia per regolarizzare la lesione parziale e la prognosi: 4 mesi di stop. Capitan Miccoli non si è lasciato prendere dallo sconforto, e dopo aver detto no all'offerta del Birmingham City nel mercato estivo si è smesso a sgobbare durante il ritiro austriaco a Bad Kleinkirchheim per cercare di accelerare il suo ritorno. Il 13 settembre torna ad allenarsi col gruppo, mentre il 18 settembre scende in campo al Cus con la Primavera di Beruatto che affronta i pari età della Roma. Il "Romario del Salento" si ripresenta alla sua maniera: un gol su punizione e una rete dopo essersi bevuto due difensori in area. Cinque giorni dopo arriva la panchina nella vittoriosa trasferta di Torino contro la Juventus e se domenica scorsa l'avversario non fosse stato il "suo" Lecce uno scampolo di partita l'avrebbe pure giocato. Ma il countdown sta per terminare e domani (calcio d'inizio alle 21,05) per Miccoli potrebbe essere la serata giusta. Un ritorno soft vista anche la poca consistenza degli avversari, che militano nel campionato di serie B svizzero.
L’articolo integrale sul Giornale di Sicilia oggi in edicola (29 settembre 2010).

© Riproduzione riservata

* Campi obbligatori

Immagine non superiore a 5Mb (Formati permessi: JPG, JPEG, PNG)
Video non superiore a 10Mb (Formati permessi: MP4, MOV, M4V)

I più cliccati