Delegazione di pastori siciliani incontra ministro

ROMA. Ci sarà anche una delegazione di pastori siciliani all'incontro che si svolgerà domani al ministero per le Politiche agricole convocato per analizzare il piano per una filiera ovi-caprina tutta agricola e tutta italiana. "La situazione del comparto è molto grave - sottolineano il presidente e il direttore della Coldiretti regionale, Alfredo Mulé e Giuseppe Campione - Negli ultimi cinque anni la remunerazione del latte ha seguito un trend negativo e per migliaia di aziende i ricavi sono risultati inferiori ai costi. Gli aumenti maggiori per il combustibile, l'elettricità e i mangimi, hanno determinato conseguenze occupazionali gravissime soprattutto nelle aree interne della Sicilia dove maggiore è la presenza degli allevamenti e non vi sono alternative produttive". "Questa situazione - aggiunge il commissario dell'associazione regionale allevatori, Alessandro Chiarelli - é aggravata dalla crescente importazione nell'Unione Europea di carne ovina che riduce il mercato del prodotto nazionale. Per questo è indispensabile che i produttori costruiscano una filiera che elimini le intermediazioni e consenta il rapporto diretto con il mercato e i consumatori".

© Riproduzione riservata

* Campi obbligatori

Immagine non superiore a 5Mb (Formati permessi: JPG, JPEG, PNG)
Video non superiore a 10Mb (Formati permessi: MP4, MOV, M4V)

I più cliccati