Palermo, i dipendenti occupano la Gesip

La protesta in via Maggiore Toselli, a Palermo. Il sindacato: ci sono problemi legati alle retribuzioni, ma anche alla rimodulazione dei servizi svolti

PALERMO. Un gruppo di dipendenti ha occupato stamattina, in segno di protesta, la sede della Gesip, in via Maggiore Toselli, a Palermo. La manifestazione potrebbe proseguire a oltranza. "Non è un atto di ostilità nei confronti del commissario - spiega Pietro La Torre, segretario regionale della Uiltucs - ma contro l'indeterminatezza della politica che non riesce a dare risposte definitive e certe. Chiediamo un incontro urgente con lui ed il sindaco. Un mese fa abbiamo avuto un colloquio con il primo cittadino di Palermo, che ci aveva promesso di sentirci di nuovo a metà settembre. Ci sono problemi legati alle retribuzioni, ma anche alla rimodulazione dei servizi svolti".
"Tuttavia - conclude - quello che spaventa i lavoratori è anche la mancanza di prospettive a partire dal primo gennaio 2011. Insomma, tutti i nodi legati all'azienda sono rimasti irrisolti: dal contratto di servizio al rischio che vengano intaccate le retribuzioni".

© Riproduzione riservata

* Campi obbligatori

Immagine non superiore a 5Mb (Formati permessi: JPG, JPEG, PNG)
Video non superiore a 10Mb (Formati permessi: MP4, MOV, M4V)

I più cliccati