Palermo, vandali nella sede della Cia

Irruzione negli uffici della Confederazione italiana agricoltori nel fine settimana. Trovati cassetti aperti e carte per terra. Nessun furto

PALERMO. Gli uffici della sede palermitana della Cia, Confederazione italiana agricoltori sono stati messi a soqquadro tra venerdì notte e questa mattina. I dipendenti  hanno infatti trovato, dopo la consueta chiusura durante il weekend, cassetti aperti e carte per terra.          Da una prima ricognizione, sembra che gli autori non abbiano però portato via nulla. "La sicurezza - dice il presidente regionale della Cia, Carmelo Gurrieri - rimane un miraggio perfino di fronte al carcere dell'Ucciardone. Siamo preoccupati che atti del genere possano ripetersi e che possano avere un significato intimidatorio, considerato l'atteggiamento che la Cia ha sempre tenuto nei confronti della criminalità e di quella organizzata in particolare".         
"L'episodio - conclude - appare ancora più inquietante se considera il fatto che la sede della Cia Sicilia si trova a pochi metri dall'ingresso dell'aula bunker e proprio di fronte uno dei muri perimetrali del carcere dell'Ucciardone che ormai  da tempo è privo di qualsiasi tipo di sorveglianza".  

© Riproduzione riservata

* Campi obbligatori

Immagine non superiore a 5Mb (Formati permessi: JPG, JPEG, PNG)
Video non superiore a 10Mb (Formati permessi: MP4, MOV, M4V)

I più cliccati