Palermo, devastata l'elementare Salgari

Raid di vandali questa notte nel plesso di via Paratore. Distrutti i servizi igienici e i termosifoni, danni alle porte e ai muri

PALERMO. Devastata la scuola elementare Emilio Salgari di via Giuseppe Paratore a Palermo. Dopo un giorno dall’inizio dell’anno scolastico, i vandali sono entrati nella notte e hanno distrutto il plesso. Entrando nell’istituto lo scenario è sconvolgente: nei bagni si trovano lavandini e servizi igienici distrutti, i termosifoni perdono acqua, oltre a danni alle porte e ai muri. In una classe c’è un autentico “diluvio” di acqua che cade dal tetto. Ad agosto un primo raid quando i criminali hanno svuotato i termosifoni nelle aule della scuola.
Nel  plesso hanno sede anche tre sezioni di scuola della prima infanzia, i vandali sono entrati anche là, svuotando sui pavimenti tutti i tubetti di colori a tempera. Hanno segnalato il raid anche due lettori di www.gds.it: «I disagi per bambini e genitori saranno gravosi», scrive Salvatore Bonfante; all’indirizzo postaweb@gds.it è arrivata anche una lettera non firmata: «Perché non si adeguano le scuole, così come fatto da tempo negli ospedali, di controlli di videosorveglianza?».
Il consigliere provinciale Carlo Di Pisa e il consigliere comunale Salvo Alotta in concerto sollecitano un intervento del Comune: «Nella scuola c’è un alloggio predisposto per il custode, ma è disabitata da tempo, perché non mandare qualcuno ad abitarla? I danni sono veramente ingenti, i fondi della scuola non basterebbero sicuramente. Speriamo che le istituzioni intervengano al più presto per permettere ai bambini di tornare tra i banchi e di proseguire serenamente l’anno scolastico. Questi sono atti esecrabili, che fanno danni soprattutto ai bambini. Speriamo non si ripetano più».

© Riproduzione riservata

* Campi obbligatori

Immagine non superiore a 5Mb (Formati permessi: JPG, JPEG, PNG)
Video non superiore a 10Mb (Formati permessi: MP4, MOV, M4V)

I più cliccati