Arresti Nas Catania, il fratello di Lombardo: mai fatte pressioni

Inchiesta sul distretto socio-sanitario etneo, il deputato Mpa: non sono intervenuto nei confronti dell'assessorato ai Servizi sociali del Comune

Sicilia, Cronaca

CATANIA. "Apprendo con sdegno la notizia, riportata da alcuni organi di stampa, di presunte pressioni che la mia segreteria avrebbe esercitato nei confronti dell'assessorato ai servizi sociali del Comune di Catania". Lo afferma il parlamentare nazionale del Mpa, Angelo Lombardo, commentando le indiscrezioni sull'inchiesta della Procura di Catania sul distretto socio-sanitario etneo.
"Tengo a precisare - aggiunge il deputato, che è fratello del governatore Raffaele Lombardo - che mai né personalmente né per interposta persona, ho inteso esercitare interferenze o illegittime pressioni nei confronti di Giuseppe Zappalà e di Isaia Ubaldo Camerini, rispettivamente, all'epoca dei fatti riportati, assessore e direttore dei servizi sociali del Comune di Catania".

© Riproduzione riservata

* Campi obbligatori

Immagine non superiore a 5Mb (Formati permessi: JPG, JPEG, PNG)
Video non superiore a 10Mb (Formati permessi: MP4, MOV, M4V)

I più cliccati