Sciacca, il sindaco chiude il mercato ittico

Mancano le minime condizioni igienico sanitarie e dal Comune non ci sono i fondi per assicurare il personale necessario a garantirle. L'amministrazione stima una perdita annua di circa centomila euro

SCIACCA. La pulizia ordinaria e straordinaria non viene effettuata e il sindaco decide di chiudere il mercato Ittico di Sciacca. Con l’aggravante che il Comune non ha le risorse necessarie per assicurare il personale sufficiente a garantire le minime condizioni igienico sanitarie.
E’ scattata così la sospensione immediata delle attività, su ordinanza del primo cittadino Vito Bono e al termine di un’ispezione condotta dagli uomini della polizia Municipale.
I conti del mercato ittico di Sciacca sono in rosso da oltre un decennio, con una perdita fissa annua per il Comune di circa centomila euro.
Maggiori dettagli nell’edizione di Agrigento del Giornale di Sicilia in edicola oggi, martedì 7 settembre 2010.

© Riproduzione riservata

* Campi obbligatori

Immagine non superiore a 5Mb (Formati permessi: JPG, JPEG, PNG)
Video non superiore a 10Mb (Formati permessi: MP4, MOV, M4V)

I più cliccati