Lavoro nero, multe per oltre 250 mila euro nel Siracusano

In dieci aziende delle 26 ispezionate sono stati scoperti 55 operai non messi in regola, su un totale di 74 occupati. Sospesa l'attività per 20 imprese

SIRACUSA. In dieci aziende delle 26 ispezionate, tra bar, pizzerie, ristoranti, alberghi, lidi balneari, parchi acquatici e gelaterie del Siracusano venivano impiegati esclusivamente lavoratori in nero o irregolari.
E' uno dei dati emersi dai controlli effettuati tra luglio ed agosto dagli ispettori del lavoro di Siracusa unitamente ai carabinieri del Nucleo tutela del lavoro. Complessivamente tra le 26 aziende ispezionate tra Augusta, Melilli, Siracusa (compresa le frazioni di Cassibile e Fontane Bianche), Canicattini Bagni,  Solarino, Portopalo e Marzamemi (frazione di Pachino), l'occupazione in nero accertata è stata di 55 lavoratori su un complessivo di 74 occupati.
Gli ispettori del lavoro hanno quindi proceduto, sospeso l'attività imprenditoriale per 20 aziende che occupavano lavoratori in nero in misura superiore al 20 % di quelli presenti al momento dell'ispezione. Contemporaneamente  sono scattate sanzioni amministrative per oltre 250 mila euro.

© Riproduzione riservata

* Campi obbligatori

Immagine non superiore a 5Mb (Formati permessi: JPG, JPEG, PNG)
Video non superiore a 10Mb (Formati permessi: MP4, MOV, M4V)

I più cliccati