Caltanissetta, si finge ginecologo: infermiere rinviato a giudizio

E' successo all'ospedale Sant'Elia dove il paramedico di 60 anni avrebbe fissato una decina di consulti mai effettuati. Voleva trarre vantaggi sessuali dalle visite

Sicilia, Cronaca

CALTANISSETTA. Si è finto ginecologo per trarre vantaggi sessuali dalle visite, ma per lui è scattato soltanto il rinvio a giudizio.
Protagonista della vicenda un infermiere sessantenne dell’ospedale Sant’Elia di Caltanissetta, sui cui ricadono adesso le accuse di falso, sostituzione di persona ed esercizio abusivo della professione.
Secondo quanto riportato nell’edizione cartacea del Giornale di Sicilia in edicola oggi (martedì 7 settembre 2010), l’uomo avrebbe fissato una decina di appuntamenti ad ignare donne, ma di questi consulti non ne ha effettuato neppure uno perché non sarebbe riuscito a trovare, all’interno dell’ospedale, un locale libero in cui simulare un ambulatorio ginecologico.
Il pm Maria Pia Ticino ha chiesto per il paramedico il rinvio a giudizio e saranno cinque le parti offese che si costituiranno in dibattimento.

© Riproduzione riservata

* Campi obbligatori

Immagine non superiore a 5Mb (Formati permessi: JPG, JPEG, PNG)
Video non superiore a 10Mb (Formati permessi: MP4, MOV, M4V)

I più cliccati